Descrizione del servizio

0

Dal 2005 è attivo il Coordinamento Distrettuale Strutture per Disabili, con l’obiettivo di:

  • analizzare in modo congiunto il sistema di offerta in relazione a specifici target;
  • promuovere spazi di conoscenza e di valorizzazione delle tipicità e delle caratteristiche salienti dei diversi soggetti in campo;
  • affrontare insieme nuove questioni di rilevanza organizzativa e gestionale in funzione di nuovi scenari distrettuali;
  • condividere e sviluppare ipotesi progettuali e azioni di differenziazione e ampliamento della gamma delle unità d’offerta;
  • definire modalità e strumenti omogenei di lavoro in funzione di esigenze comuni e spazi di intervento trasversali a più gestori.

Dal 2013 è in vigore l’ “ACCORDO TERRITORIALE PER LA SOSTENIBILITA’ DELLA FREQUENZA AI SERVIZI PER LA DISABILITA’ DEL TERRITORIO CREMASCO”, frutto di un percorso di confronto operato tra Amministratori comunali, Enti Gestori dei servizi e Associazioni Familiari del territorio cremasco, avente l’obiettivo di garantire modalità uniformi di compartecipazione ai costi dei servizi per disabili da parte delle famiglie nel distretto cremasco.

L’accordo impegna i soggetti firmatari, ciascuno per le proprie competenze ed in modo coordinato, a garantire la sostenibilità per la frequenza dei servizi CSE, SFA e CDD, nel rispetto dei bisogni dell’utenza e in misura corrispondente alle risorse complessive dell’ambito.

Per accedere ai servizi è necessario rivolgersi all’Assistente Sociale del proprio Comune di residenza che definirà insieme alla famiglia un piano di aiuto individualizzato, orientando sulle possibili risposte presenti sul territorio e informando sui criteri di accesso e sull’importo delle rette. In alternativa è possibile rivolgersi direttamente alle strutture diurne.

Per informazioni: Raffaella Capra
Tel. 0373/398400 (centralino)
Tel. 0373/398407 (diretto)
fax 0373/398434
email amministrazione@comunitasocialecremasca.it