Progetto Affidi

0

L’affido familiare nel corso degli ultimi anni è diventato uno degli interventi considerati d’elezione per la protezione di minori che vivono situazione di grave trascuratezza, maltrattamento o abbandono da parte della famiglia naturale. Mentre i Servizi specialistici si prendono cura dei genitori accompagnandoli nelle fasi di  presa di consapevolezza delle loro difficoltà e di avvio di un processo di recupero delle capacità genitoriali, i minori possono contemporaneamente vivere esperienze protettive e legami affettivi positivi con gli adulti accoglienti.

Sollecitata da queste riflessioni e al fine di permettere la diminuzione del divario tra minori affidabili e minori affidati, Comunità Sociale Cremasca si è fatta promotrice di un tavolo di lavoro e di progettazione che ha coinvolto i rappresentanti dell’équipe Affidi, l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, l’Associazione di solidarietà familiare Il Canguro, il Centro di aggregazione giovanile Opera Pia Oratorio S.Luigi e l’Associazione Insieme per la Famiglia ente gestore del nascente Consultorio diocesano. Il tavolo tecnico è stato luogo di riflessione e condivisione in merito al tema dell’affido portando allo sviluppo del progetto “Affido…una rete possibile per minori e famiglie”, decidendo di cogliere l’opportunità offerta dal Bando emanato dalla Fondazione Cariplo: “Promuovere e sostenere reti per l’affido familiare”.

Il progetto ha permesso la realizzazione di tre macro azioni:

  • strutturazione di un Servizio Affidi Distrettuale;
  • promozione culturale, informazione, sensibilizzazione in materia d’affido svolta in rete;
  • formazione e accompagnamento di 16 nuove famiglie affidatarie.